Rete d'Impresa

Servizio di consulenza per reti d’impresa a Modena e Reggio Emilia.

Reti di impresa: cosa sono e come funzionano

La rete di imprese è un contratto, che consente alle imprese di mettere in comune delle attività e delle risorse, allo scopo di migliorare il funzionamento di quelle attività nell’ottica di rafforzare la competitività dell’attività imprenditoriale.
Le reti di imprese oggi esistenti si basano su contratti in parte diversi, essendo le norme di riferimento parzialmente differenti.
La norma non indica un numero minimo di imprese per la costituzione della Rete; bastano anche solo due aziende; occorrerà solo valutare la convenienza dell’operazione.
La norma non indica neanche limiti di natura territoriale, quindi possono partecipare aziende locate in diversi punti territoriali, comprese anche filiali di società estere.
La norma non indica nemmeno limiti merceologici per cui alla stessa rete possono partecipare aziende operanti in settori diversi.

Chiedi una Consulenza Gratuita

Ti risponderemo entro 24 ore senza impegno

    Ho letto l'informativa sulla privacy ed acconsento all'invio ed al trattamento dei miei dati personali.*

    Perchè creare una rete d’impresa?

    Lo scopo per cui si può dar vita ad una rete d’impresa è quello di “accrescere, individualmente e collettivamente, la propria capacita innovativa e la propria competitività sul mercato”.
    Sul piano degli obiettivi è il caso di rilevare che la rete di imprese si dovrebbe distinguere dai consorzi, che rispondono alla medesima logica di aggregazione delle imprese, per l’ampiezza delle finalità, essendo invece quelle dei consorzi limitate, in genere, alla realizzazione in comune di specifiche fasi della produzione.
    Spetta quindi alle aziende, caso per caso, individuare le modalità concrete, ossia le attività specifiche che possono consentire il raggiungimento di tali obiettivi. Queste modalità, ovvero attività, dovranno poi essere esplicitate nel contratto di rete di imprese, in quanto assumono una valenza fondamentale, ed un riferimento necessario per l’avvio e lo svolgimento dell’attività della Rete stessa.
    Gli imprenditori partecipanti, si obbligano, sulla base di un programma comune di rete, a collaborare in forme e in ambiti predeterminati attinenti all’esercizio delle proprie imprese ovvero a scambiarsi informazioni o prestazioni di natura industriale, commerciale, tecnica o tecnologica ovvero ancora ad esercitare in comune una o più attività rientranti nell’oggetto della propria impresa”.

    Come si costituisce una rete d’impresa?

    Dalla lettura della norma si desume che la presenza di organi sociali e il conferimento di fondi, siano opzionali; è certamente un elemento di flessibilità, ed anche di possibile attrattività dello strumento. Non c’è dubbio però che se la rete di imprese deve diventare uno strumento efficace di messa in comune di attività e di iniziative, per perseguire obiettivi strategici, la presenza di un’autonomia contabile, per non dire la disponibilità di risorse proprie, e la presenza di centri decisionali in grado di gestire le attività e di avviare le iniziative, risulta del tutto necessaria, e per nulla opzionale.
    La legge prescrive innanzitutto la forma del contratto, stabilendo che sia possibile scegliere tra:
    a) redazione per atto pubblico (come per gli atti costitutivi delle società di capitali), circostanza che richiede l’intervento di un notaio, o di altro pubblico ufficiale, che redige l’atto;
    b) scrittura privata autenticata, circostanza che richiede sempre la presenza di un notaio o di altro pubblico ufficiale, ma in questo caso solo per l’autenticazione delle firme.

    Rete d’Impresa in breve:

    In sostanza il principio ispiratore della Rete è la relazione organizzata tra imprese, fondata sulla potenziale complementarietà tra i partecipanti, e finalizzata al raggiungimento di obiettivi comuni, un principio che permette di superare la logica della territorialità e della specializzazione produttiva dei distretti, la limitazione operativa dei consorzi, concentrati su singole fasi della produzione, nonché la temporaneità dei raggruppamenti di imprese degli Ati, creati per singoli bandi ed opere, e quindi di differenziarsi dalle altre forme di aggregazione di imprese già esistenti.

    Il Nostro studio è specializzato in Reti d’impresa e in collaborazione con altre figure professionali offre alle aziende un servizio integrato che supporta e sostiene le aggregazioni aziendali, vedendole come strumenti necessari per un futuro imprenditoriale all’avanguardia e in continua crescita nell’ottica dell’innovazione. Per maggiorni informazioni al riguardo siamo a Vostra disposizione.

    Perché rivolgersi a noi?

    Garanzia di riservatezza

    Risposta in 24 ore

    Formazione Continua

    Azioni legali e Sicure

    Lo Studio di consulenza fiscale

    ASM è uno studio di Commercialisti specializzato nella Consulenza Fiscale per le PMI italiane le nostre sedi si trovano a Reggio Emilia e Modena, ma lavoriamo con clienti in tutta Italia grazie all’utilizzo si un metodo innovativo basato sull’utilizzo di strumenti tecnologici di ultima generazione. La nostra missione:

    “ Aiutare le aziende a Crescere
    senza dover fuggire dall’Italia ”